Ficus retusa... Esperimento.

Rispondi
Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » dom gen 26, 2020 9:57 pm

Oggi ho voluto fare un po' di pratica con il filo. Mentre filavo il retusa mi è venuta un'idea. Mi serviva un ramo in una certa posizione e ho tagliato una radice aerea per trasformarla in un ramo. Non so se è una pratica possibile ma ammetto, ho voluto agire di istinto, facendo un esperimento senza informarmi. Ormai l'ho fatto, e se non si poteva fare amen, non credo di aver messo a rischio la pianta. Se seccherà taglierò e prenderò un'altra strada. Vi metto le foto del prima e del dopo. Spero vivamente che ciò che ho fatto sia una pratica possibile. La posizione di quel possibile ramo è quasi esattamente dove lo volevo io. Il numero uno indica la radice aerea che affondava nel terriccio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
PONCH
Fan Insubre
Messaggi: 1808
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da PONCH » lun gen 27, 2020 1:32 pm

su alcune essenze, in seguito ad esempio ad un innesto passante potato parecchio a monte del foro d'ingresso, può verificarsi un'inversione del flusso linfatico che porta il moncone ad emettere nuova vegetazione, sempre che ci siano gemme latenti da poter attivare.
Nel tuo caso ci sono 2 ordini di problemi:
1. la radice che hai trasformato in ramo difficilmente porta gemme a foglia
2. il ficus ha sempre bisogno di avere una foglia in apice che tiri linfa poichè in molti casi molla direttamente il ramo (che poi è una radice)

vedo difficile il realizzarsi del tuo progetto ma ormai tanto vale aspettare e sarei felice di venir smentito. la natura fa spesso miracoli.

semmai la tua radice divenisse un ramo questo avrebbe oltretutto un andamento piuttosto stravagante: parte all'ingiù per poi tornare su, cioè il contrario di ciò che normalmente succede.

ti sarebbe convenuto attendere la primavera e far allungare un germoglio di uno dei rami bassi per poi innestare a foro passante nel punto in cui volevi ottenere il ramo, ottenendo contestualmente il necessario ingrossamento del ramo basso
0

Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » lun gen 27, 2020 2:47 pm

Se per miracolo dovesse riuscire proverò lentamente ad indirizzare il ramo in una posizione più naturale. Se lo avessi fatto subito avrei sentito un crack quasi sicuramente.

Per l’innesto di cui parli rimando la richiesta dei dettagli tra un po‘, poiché dovrò innestare quasi sicuramente anche un’altra pianta.

Grazie per le informazioni. :)
0

Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » dom giu 21, 2020 7:20 pm

La radice purtroppo non si è trasformata in ramo. È rimasta ferma e nessuna gemma si è mossa. Nel dubbio, preferisco non tentare un innesto su quella radice, che a marzo farò saltare via. Così oggi ho provato a fare due innesti, uno per il primo ramo di profondità e uno come quarto ramo. I rami sono abbastanza piccoli e corti, a questo ficus è stato fatto un rinvaso abbastanza invasivo a marzo. Speriamo bene, aggiornerò.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

J-Mattia
Messaggi: 229
Iscritto il: ven feb 15, 2019 3:38 pm
Località: Rimini

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da J-Mattia » dom giu 21, 2020 8:57 pm

Scusa Pablo ma come riesci ad ottenere quelle radici aeree? Non è indispensabile un grande tasso di umidità?
0

Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » dom giu 21, 2020 9:10 pm

In effetti nemmeno una delle radici aeree che vedi sono nate dalla mia coltivazione. Questo ficus è il solito retusa commerciale che in genere viene lasciato all'interno dei negozi con il sottovaso pieno di acqua. Io i ficus dopo l'acquisto li metto subito in sole pieno e devo dire che si abituano abbastanza bene al sole battente, anche di luglio, anche esposti a sud. Mi piacerebbe far nascere qualche radice aerea in più ma tutto sommato preferisco il pieno sole perché in questo modo la stagione vegetativa è molto più produttiva.
0

J-Mattia
Messaggi: 229
Iscritto il: ven feb 15, 2019 3:38 pm
Località: Rimini

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da J-Mattia » dom giu 21, 2020 9:17 pm

Io volevo provare a metterne uno completamente dentro una teca di vetro.
A mo ' di terrario chiuso
0

Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » mer giu 24, 2020 9:51 pm

Purtroppo uno dei due innesti è già fallito. Il ramo più corto, che allego, da come lo vedete in foto, ora si è annerito.. Se serve domani metto una foto, ma, semplicemente, si è annerito dalla base del tronco fino a lasciare una piccolissima parte di verde sulla punta. È stato un processo talmente veloce che, nonostante sia stato molto attento ho paura di aver colpito il rametto con uno degli stuzzicadenti che ho inserito per chiudere gli spazi prima di mettere il mastice. L'altro ramo innestato invece si sta allungando senza problemi. Che altro può essere successo? Ramo troppo debole per un innesto? Non è uscito abbastanza dal tronco? Ma soprattutto.... Se mi muovo subito, è possibile passare nuovamente la punta del trapano, di una misura leggermente più grande e riprovare con un nuovo ramo, oppure quel punto di innesto ormai è compromesso?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Pablonsai
Messaggi: 442
Iscritto il: sab set 28, 2019 8:35 pm
Località: Monza

Re: Ficus retusa... Esperimento.

Messaggio da leggere da Pablonsai » gio giu 25, 2020 8:54 am

C'è qualche utente saggio sugli innesti? :)
Il rametto era troppo giovane oppure davvero posso averlo rovinato io in qualche modo?
Ma soprattutto: posso ribucare ancora lì con una punta leggermente più grande e ritentare un nuovo innesto nello stesso punto?
0

Rispondi