Una talea che voleva diventare bonsai

Piante utilizzate come "palestra" per apprendere le tecniche bonsai
Rispondi
Flick
Messaggi: 625
Iscritto il: mar lug 09, 2013 4:06 pm
Località: Marter, Trentino

Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Flick » gio giu 06, 2019 2:15 pm

A volte anche da una semplice talea si può ottenere qualcosa di carino e in tempi relativamente brevi. Ho ricavato questa ed altre talee da un ginepro in formazione circa 2 anni fa, mettendole a dimora in perlite in un unico vaso. Lo scorso anno ho provveduto a separare le varie talee in vasetti singoli e a movimentare "il tronco" col filo. Quest'anno invece per cimentarmi nella coltivazione di piante di taglia più piccola ho provato a mettere qualcuna delle piantine ricavate in vaso mentre le altre sono finite in terra piena. Devo dire che il risultato ottenuto non mi dispiace tenendo soprattutto conto che si tratta di soli 2 anni di coltivazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
3

Avatar utente
Ivo Saporiti
Site Admin
Messaggi: 10637
Iscritto il: gio lug 05, 2001 11:49 pm
Località: Tradate (VA)
Contatta:

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Ivo Saporiti » gio giu 06, 2019 2:46 pm

Il fascino del bonsai 'auto costruito' è sempre altissimo.
Anche una talea insegna e da emozioni. Bravo!
0

Piercosi
Messaggi: 1873
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Piercosi » gio giu 06, 2019 7:57 pm

Già... è vero... piacciono anche a me le emozioni nate da queste storie.. :)
1

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4033
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » ven giu 07, 2019 8:02 am

Beh devo dire che nonostante siano esili fanno già la loro figura, con una forma evocativa. ;)
0

ilniele
Messaggi: 81
Iscritto il: sab apr 21, 2012 10:24 pm
Località: Capo di Ponte (BS)

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da ilniele » sab giu 08, 2019 6:21 am

Bel lavoro! In che periodo hai fatto le talee? Grazie
0

Flick
Messaggi: 625
Iscritto il: mar lug 09, 2013 4:06 pm
Località: Marter, Trentino

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Flick » sab giu 08, 2019 6:41 am

Grazie mille a tutti per i complimenti, mi fa piacere che che questa piccola piantina sia stata così apprezzata. Non posso che confermare quanto detto da Ivo sul fatto della grande soddisfazione che si prova di auto prodursi il materiale su cui poi lavorare e infine vederne il risultato. E per rispondere anche a Ilniele, le talee le avevo fatte più o meno in questo periodo, ma col ginepro si possono praticare tranquillamente anche in altri periodi vista la facilità di attecchimento
0

Flick
Messaggi: 625
Iscritto il: mar lug 09, 2013 4:06 pm
Località: Marter, Trentino

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Flick » mar giu 09, 2020 4:50 am

Piccolo aggiornamento per questa talea presuntuosa e alcune delle sue sorelle, nonostante la taglia dei vasi le piantine stanno spingendo bene, a volte pure troppo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
max_u
Messaggi: 388
Iscritto il: ven ott 04, 2019 7:52 am
Località: Milano

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da max_u » mar giu 09, 2020 6:41 am

Complimenti Flick, lavori molto interessanti e sopratutto che rendono già l'idea del bonsai anche solo dopo poco tempo.
Un saluto.
Max
1

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 4033
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mar giu 09, 2020 8:44 am

Procedono bene!
1

Flick
Messaggi: 625
Iscritto il: mar lug 09, 2013 4:06 pm
Località: Marter, Trentino

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Flick » mar giu 22, 2021 5:23 pm

Si aggiunge un altra piccola talea alle lavorazioni, spero possa essere fonte di ispirazione nella realizzazione da materiali poveri
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Stefanini86
Messaggi: 44
Iscritto il: sab ott 31, 2020 4:51 pm
Località: Travagliato

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Stefanini86 » mar giu 22, 2021 8:05 pm

Complimenti! Davvero bello, tutto, talee che diventano col tempo delle belle piante.
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16891
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da francobet » mar giu 22, 2021 10:22 pm

bel lavoro !!
0

Mengo
Messaggi: 102
Iscritto il: ven apr 14, 2017 1:15 pm
Località: Forlì

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Mengo » lun giu 28, 2021 6:54 pm

Ciao, complimenti! Belle piante!
Posso chiederti come ti comporti con le talee? Io ho letto qui sul forum e ho provato in diversi modi, ma seccano tutte inesorabilmente... Forse quest'anno me ne radicherà una legnosa fatta in primavera.Ho infilato in un vasetto di pomice e perlite un ramo potato, esposto al vento e al sole al mattino. Quelle che tenevo in ombra seccate tutte, sia legnose, semi legnose che verdi...

Grazie
Ancora complimenti
Ciao
0

Flick
Messaggi: 625
Iscritto il: mar lug 09, 2013 4:06 pm
Località: Marter, Trentino

Re: Una talea che voleva diventare bonsai

Messaggio da leggere da Flick » mar giu 29, 2021 5:26 am

Ciao, complimenti! Belle piante!
Posso chiederti come ti comporti con le talee? Io ho letto qui sul forum e ho provato in diversi modi, ma seccano tutte inesorabilmente... Forse quest'anno me ne radicherà una legnosa fatta in primavera.Ho infilato in un vasetto di pomice e perlite un ramo potato, esposto al vento e al sole al mattino. Quelle che tenevo in ombra seccate tutte, sia legnose, semi legnose che verdi...

Grazie
Ancora complimenti
Ciao
In realtà dipende molto da essenza ad essenza e anche il clima della zona di coltivazione può influire sull'esito, con quelle di ginepro non ho mai riscontrato grosse difficoltà negli anni ho provato a farle nei periodi più disparati proprio per vedere quale fosse il momento migliore, quelle con la percentuale più alta di attecchimento sono state fatte in primavera o verso metà estate, ma come dicevo ho provato a farne anche a dicembre e la stagione successiva già stavano radicando, per il substrato di solito uso solo perlite o più semplicemente la terra che ho in giardino, pratico il taglio a v , metto le talee leggermente inclinate nel vaso e una volta posizionate cerco di non muovere più ne vaso ne talee, a tal proposito di solito riempio una cassettina con i vasetti delle talee, posiziono il tutto sotto ai banchi dove tengo le piante vicino a terra ma in posizione rialzata per garantire maggiore umidità, l'esposizione deve essere luminosa ma non al sole diretto, inizio a spostare le talee in posizione più esposta al sole solo quando ho la certezza che siano radicate, e inoltre fondamentale evitare che siano esposte a correnti d'aria eccessive nella prima fase di attecchimento. Un altro sistema per ottenere talee con un certa probabilità di riuscita è quello della serretta costruita con bottiglie di plastica, dove si posiziona una talea per bottiglia, per realizzarla è sufficiente praticare dei fori di scolo sul fondo e tagliare a metà la bottiglia posizionando substrato e talea all'interno per poi richiudere con la parte superiore della bottiglia, per dare acqua o più semplicemente anche per controllare l'umidità all'interno sarà sufficiente togliere il tappo, poi essendo trasparente si potrà vedere facilmente quando la talea inizia a radicare, questo metodo lo usavo prevalentemente con le latifoglie
1

Rispondi