Pino Cembro

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » dom mar 21, 2021 3:01 am

Ciao a tutti, ieri ho comprato in un vivaio un pino Cembro, la pianta come altre era abbandonata li da chissà quanti anni insieme a ginepri di vario tipo e altro, per le persone comuni una pianta nulla di che,per chi fa bonsai, almeno per me una piccola perla oserei dire pagata solo 40 euro, poi appena riesco metto le foto così mi dite la vostra a tal proposito.
Si tratta di una pianta a mio parere molto interessante con un bel tronco possente, la corteccia segnata dal tempo che da vetustà, unico problema non so assolutamente come trattarla.
Presenta aghi non verdissimi ma leggermente ingialliti, io ho pensato al substrato povero, perché credo sia li in quel vaso buttata li da chissà quanti anni ma credo una 20ina, anche le altre piante li avevano un fogliame giallognolo, ho imputato la cosa all'eccesso di calore e alla mancanza di sostanze nutritive nel substrato.
ha un substrato molto drenante e credo sia povero di nutrienti, il vaso si trovava alle intemperie, caldo d'estate e freddo d'invernoo, su un pavimento credo di cemento insieme a tutte le altre piante, probabilmente il massimo che abbiano fatto sia stato bagnarlo ogni tanto.
Ora la voglia sarebbe subito quella di potarlo e di dargli una forma ma credo sia meglio prima assicurarsi che torni in buona salute, e acquisisca maggior vigore e quindi possibilità di vivere a lungo.
A tal proposito ero indeciso se effettuare un trapianto, ma ho un po' di timori a riguardo oppure se provare a concimarlo per vedere se funziona, voi cosa vi sentireste di consigliarmi?
Ho comprato anche la Micorizia perché da quello che so che i pini ci vivono in simbiosi, ma so che la fase di trapianto per i pini è altamente rischiosa.
0

Diego92
Messaggi: 1331
Iscritto il: mar apr 28, 2015 9:48 pm
Località: Vicenza

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Diego92 » dom mar 21, 2021 10:33 am

Ciao. Sicuramente la prima cosa da fare in questi casi sarebbe quella di fare un rinvaso. Se è troppo debole sarà un rinvaso meno invasivo o addirittura solo un falso rinvaso. Però aspettiamo le foto
0

J-Mattia
Messaggi: 460
Iscritto il: ven feb 15, 2019 3:38 pm
Località: Rimini

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da J-Mattia » dom mar 21, 2021 10:59 am

Se non sbaglio il pino cembro è una delle poche piante alpine capaci di vivere sopra i 2000 metri.
Grande pedegree e mia stima, per questa essenza
😂
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » dom mar 21, 2021 11:12 pm

Ciao. Sicuramente la prima cosa da fare in questi casi sarebbe quella di fare un rinvaso. Se è troppo debole sarà un rinvaso meno invasivo o addirittura solo un falso rinvaso. Però aspettiamo le foto
Pensavo anche io ad un rinvaso ma la cosa mi mette ansia, so che i pini sono delicati sul rinvaso, ho comprato anche delle micorizie da aggiungere al terreno per aiutarlo eventualmente a superare il trauma del rinvaso, ma siccome mi sa che è anni in quel vaso con quella terra chissà che radici avrà, sarebbe opportuno scoprirlo credo piattosto che rimandare il momento del rinvaso all'infinito.
Oppure lo concimo quest'hanno vedendo se si tira su e poi il prossimo anno lo rinvaso, che dite?

Ecco le foto, non rendono l'idea perché la fotocamera lo allunga, ha un bel tronco possente
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » dom mar 21, 2021 11:15 pm

Se non sbaglio il pino cembro è una delle poche piante alpine capaci di vivere sopra i 2000 metri.
Grande pedegree e mia stima, per questa essenza
😂
Grazie Mattia, pedigree o no a me piacciono i pini quindi vedendolo ho pensato perché no.
Perché ridi? :wink:
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » dom mar 21, 2021 11:18 pm

Dimenticavo, altezza della pianta circa 65 cm
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » lun mar 22, 2021 12:11 am

Nel caso di rinvaso cosa suggerite di usare?
La sola Akadama mi sa che si asciuga molto rapidamente
0

J-Mattia
Messaggi: 460
Iscritto il: ven feb 15, 2019 3:38 pm
Località: Rimini

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da J-Mattia » lun mar 22, 2021 12:19 am

Se non sbaglio il pino cembro è una delle poche piante alpine capaci di vivere sopra i 2000 metri.
Grande pedegree e mia stima, per questa essenza
😂
Grazie Mattia, pedigree o no a me piacciono i pini quindi vedendolo ho pensato perché no.
Perché ridi? :wink:
La risata era solo perché scrivere la parola pedegree per associarla ad una pianta mi ha fatto ridere.
Spero che tu non abbia ritenuto la faccina ridente come una derisione nei tuoi confronti, perché non lo era e mai mi permetterei.

Io adoro le piante, tanto che molto spesso mi sento più affine a loro che non agli esseri umani. Nonostante io parli ed argomenti veramente molto.
😂
E il pino cembro.... Ah, che roba... essenza che stimo per la sua capacità di fare ciò che altri suoi "cugini" non riescono a fare... Altro pino che mi affascina da morire è il pino loricato, che trovo fantastico quasi come il platano picchiatore di Harry Potter o forse addirittura di più
😂
Ciao e buona coltivazione
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » lun mar 22, 2021 2:26 pm

Se non sbaglio il pino cembro è una delle poche piante alpine capaci di vivere sopra i 2000 metri.
Grande pedegree e mia stima, per questa essenza
😂
Grazie Mattia, pedigree o no a me piacciono i pini quindi vedendolo ho pensato perché no.
Perché ridi? :wink:
La risata era solo perché scrivere la parola pedegree per associarla ad una pianta mi ha fatto ridere.
Spero che tu non abbia ritenuto la faccina ridente come una derisione nei tuoi confronti, perché non lo era e mai mi permetterei.

Io adoro le piante, tanto che molto spesso mi sento più affine a loro che non agli esseri umani. Nonostante io parli ed argomenti veramente molto.
😂
E il pino cembro.... Ah, che roba... essenza che stimo per la sua capacità di fare ciò che altri suoi "cugini" non riescono a fare... Altro pino che mi affascina da morire è il pino loricato, che trovo fantastico quasi come il platano picchiatore di Harry Potter o forse addirittura di più
😂
Ciao e buona coltivazione


Ciao Mattia :) , no non ci ero rimasto male, non avevo semplicemente capito, si effettivamente il pedigree associato ad una pianta è una cosa bizzarra! :wink:
Ti dirò, a me che fosse Cembro, Silvestre, a cinque aghi o altro poco interessava, mi piacciono proprio i pini da sempre essendo vissuto per buona parte della mia vita in montagna, nel tempo mi piacerebbe averne più d'uno, perché trovo che che il pino mi trasmetta qualcosa che altri bonsai non mi trasmettono seppur mi piacciono.
ora il mio unico obbiettivo è preoccuparmi che stia bene e vegeti, così da poterci poi mettere su mano per lavorarlo!
Non mi spiacerebbe neanche avere se proprio vogliamo che so un pino Aristata! :wink:
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » lun mar 22, 2021 2:28 pm

Sono terrorizzato dall'effettuarne il rinvaso, non vorrei ne patisse.
Come periodo sono in ritardo o va bene?
Come terriccio cosa consigliate?
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 3993
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » lun mar 22, 2021 3:16 pm

Il pino cembro è un pino a cinque aghi nostrano, a differenza del parviflora giapponese però ha aghi più lunghi, e arretra con più difficoltà.
Visto che hai una pianta da vivaio, aspettati un fittone importante, da ridurre negli anni e diluendo l'intervento in successivi rinvasi.

Fossi in te prima cosa farei un rinvaso, il momento giusto è quando vedi che inizia ad allungare le candele.
Puoi pensare ad una cassetta di coltivazione, con substrato granulare che dipenderà dal tuo clima.
In generale per un pino di alta montagna userei circa la metà di pomice, ma ripeto dipende dal tuo clima.
Ti consiglierei di liberare la superficie del terriccio dalla terra fino a vedere il primo strato di radici, ma per il rinvaso partire dal basso a liberare il ceppo dalla vecchia terra.
0

Diego92
Messaggi: 1331
Iscritto il: mar apr 28, 2015 9:48 pm
Località: Vicenza

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Diego92 » lun mar 22, 2021 6:39 pm

Non male questo pino e sembra in salute, quindi appena vedi le candele belle cicciotte puoi procedere. Come ti è stato detto punta soprattutto ad abbassare il pane radicale partendo da sotto e cerca di eliminare parte del vecchio terriccio per piano piano sostituirlo con quello nuovo. Per un pino io farei tranquillamente anche un 80 % di pomice e restante TU (poi è molto soggettivo).
Eliminerei anche quel ramo che spara in alto, così da dare più forza ai rami bassi
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » mar mar 23, 2021 12:31 am

Grazie mille di cuore Psycho_alchemist e Diego92 per le informazioni ed i suggerimenti!
Si Psycho, infatti mi aspetto un fittone e radici problematiche sotto per questo il rinvaso mi mette un po' d'ansia ma tanto prima o poi va fatto, in base a come vedrò che sono messe le radici procederò come suggerite voi iniziando a ridurre il grosso pian piano.
Io vivo in Piemonte al confine con la valle d'Aosta, il clima d'inverno è freddo, e c'è spesso il vento.
Mi consigliate di concimarlo per aiutarlo un po'?
i germogli generalmente in che periodo vanno a gonfiarsi prima di allungarsi sino a diventare candele, tarda primavera?

La pomice non sono ancora riuscito a reperirla dalle mie parti non la trovo, ma la cercherò, eventualmente anche in rete

Grazie Diego92, sembra anche a me che abbia del potenziale il pinetto, poi dal vero è decisamente meglio, il mio telefono fa le foto pessime, allungate e deformate quindi non rende l'idea.
Quindi Diego92 consigli pomice all'80% e terriccio universale corretto?
L'Akadama la sconsigliate?
Con tanta pomice così dovrebbe facilitare la crescita di radici giusto, ma non sarà troppo povero di elementi nutritivi il terreno?
Durante il rinvaso quindi meglio lasciare una parte del vecchio pane di terra che dovrebbe anche contenere la micorizia giusto?

Si Diego92 il ramo che spara in alto lo volevo eliminare subito sostituendo l'apice ma siccome mi pare di capire che il pino avendo una crescita lenta mal sopporta le lavorazioni non vorrei stressarlo troppo tagliando rami o facendo rinvaso in contemporanea, o dite che si può fare senza grossi rischi?

Io penserei di fare appena in condizioni come da voi suggerito prima il il rinvaso, poi l'inverno che viene applicazione del filo e taglio rami appena prima della primavera 2022, che ne dite?

La micorizia in pastiglie consigliate di usarla durante il trapianto per favorire l'attecchimento?

Grazie ancora
0

Diego92
Messaggi: 1331
Iscritto il: mar apr 28, 2015 9:48 pm
Località: Vicenza

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Diego92 » mar mar 23, 2021 6:55 am

No non lo concimare se lo devi rinvasare e nemmeno per le prime settimane dopo averlo fatto. Quando vedrai che il pino sta bene e comincia a vegetare allora puoi procedere con le concimazioni.
Si cerca di mantenere una porzione di di pane radicale intatto.
C'è chi coltiva le conifere addirittura in 100 % pomice quindi puoi andare tranquillo, la pomice sì è povera di elementi nutritivi e per questo bisogna concimare 😁
Per le micorizze sicuramente aiutano, però non avendole mai usate non ti so consigliare
0

Zatoichi
Messaggi: 11
Iscritto il: mer ago 19, 2020 1:47 pm
Località: Lessolo

Re: Pino Cembro

Messaggio da leggere da Zatoichi » mar mar 23, 2021 5:31 pm

No non lo concimare se lo devi rinvasare e nemmeno per le prime settimane dopo averlo fatto. Quando vedrai che il pino sta bene e comincia a vegetare allora puoi procedere con le concimazioni.
Si cerca di mantenere una porzione di di pane radicale intatto.
C'è chi coltiva le conifere addirittura in 100 % pomice quindi puoi andare tranquillo, la pomice sì è povera di elementi nutritivi e per questo bisogna concimare 😁
Per le micorizze sicuramente aiutano, però non avendole mai usate non ti so consigliare
Grazie per le info. Diego!
No, non intendevo concimare dopo il rinvaso! ;)
Ok allora vado di Pomice e terriccio universale come da voi suggerito!
Sta cosa della micorizia da aggiungere o meno mi interesserebbe, vediamo se qualcuno sa dare indicazioni in tal proposito?
In passato prendendoli in natura stavo attento a tirarla su insieme al loro terreno ma preso dal vivaio non saprei, se sia meglio aggiungergliela per sicurezza e con quale modalità
0

Rispondi