Acero: ultimo arrivato

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Rispondi
Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 1:38 pm

E la dove la foglia rimasta dovesse essere grande da togliere ancora troppa luce all'interno, si taglia a metà
1

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » ven apr 09, 2021 1:41 pm

A proposito, per rispondere alla tua curiosità iniziale, dalla colorazione primaverile e dalla conformazione e dimensione delle foglie mi sembra uno yamamomiji - acer palmatum matsumurae
Una macro delle foglie aiuterebbe
Avrei detto più seigen , guardandolo bene senza macro concordo con te
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 2:27 pm

A proposito, per rispondere alla tua curiosità iniziale, dalla colorazione primaverile e dalla conformazione e dimensione delle foglie mi sembra uno yamamomiji - acer palmatum matsumurae
Una macro delle foglie aiuterebbe
Ok appena posso la faccio.
Se fosse un yamamomiji o un seigen come dice mandrake, come sarebbe come varietà?
Ultima modifica di stefanet il ven apr 09, 2021 2:52 pm, modificato 1 volta in totale.
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 2:49 pm

Confermo quanto suggerito da Mandrake. Se non necessario pinzare il germoglio tenero, e in questo caso mi sembra ancora prematuro, si lascia sfogare la prima cacciata e si cima in questo periodo. La pianta giovane è vigorosa emetterà una seconda cacciata più o meno forte che si accorcia a giugno effettuando anche la diradazione delle foglie a una per coppia
Ok quindi potrei fare questa operazione sulle cacciate più lunghe (lasciando sempre quelle 3 che mi serviranno per l'innesto - o defogliare senza tagliare), anche se a questo punto non ho capito se operare come mi ha consigliato Mandrake ossia del defogliare tra l'apice e la prima coppia sulla gittata lunga e poi a giugno fare il taglio...
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 4:33 pm

A proposito, per rispondere alla tua curiosità iniziale, dalla colorazione primaverile e dalla conformazione e dimensione delle foglie mi sembra uno yamamomiji - acer palmatum matsumurae
Una macro delle foglie aiuterebbe
Ok appena posso la faccio.
Se fosse un yamamomiji o un seigen come dice mandrake, come sarebbe come varietà?
Lo Yamamomiji, a dispetto del nome che indica acero di montagna, è una delle varietà più rustiche ed adattabili. Raramente innestato è comunque molto vigoroso. esistono splendidi esemplari creati da seme.
La foglia è mediamente più grande delle cultivar più preziose come deshojo, seigen, beni-chidori, ecc. ma con l'affinamento della tecnica si riesce comunque a ridurle parecchio.
La colorazione autunnale è una delle più belle
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 4:39 pm

Confermo quanto suggerito da Mandrake. Se non necessario pinzare il germoglio tenero, e in questo caso mi sembra ancora prematuro, si lascia sfogare la prima cacciata e si cima in questo periodo. La pianta giovane è vigorosa emetterà una seconda cacciata più o meno forte che si accorcia a giugno effettuando anche la diradazione delle foglie a una per coppia
Ok quindi potrei fare questa operazione sulle cacciate più lunghe (lasciando sempre quelle 3 che mi serviranno per l'innesto - o defogliare senza tagliare), anche se a questo punto non ho capito se operare come mi ha consigliato Mandrake ossia del defogliare tra l'apice e la prima coppia sulla gittata lunga e poi a giugno fare il taglio...
In questa fase di coltivazione lasci sfogare la cacciata e poti. Con la seconda cacciata arrivi a inizio giugno in cui cimi nuovamente e sfoltisci. Se la pianta è vigorosa e ben concimata farà anche una terza vegetazione molto blanda altrimenti prepara le gemme per l'anno successivo. Sfoltendo e lasciando entrare aria e luce stimolerai la formazione di gemme più interne
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 7:03 pm

Riepilogando:
  • 1a fase (prima vegetazione): si aprono le gemme invernali, mettono le prime foglie e fa la prima sfogata; al termine della prima sfogata (orientativamente questo periodo) si effettua la prima potatura per stimolare nuove cacciate
  • 2a fase (seconda vegetazione): si aprono le gemme della seconda fase ed effettua la seconda cacciata; al termine della seconda sfogata (inizio/metà giugno) si effettua una nuova potatura ed una sfoltitura per far entrare luce e aria e favorire lo sviluppo delle gemme interne
  • 3a fase (possibile terza vegetazione): possono nascere nuove foglie, in caso non ci fosse si sviluppano le gemme per la ripresa vegetativa primaverile
Ho capito bene?

Quindi ora dovrei potare, fini a quanto? prima, seconda o terza coppia di foglie?

Questo fine settimana vorrei iniziare a potare :D

Grazie ;)
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 7:27 pm

Se il primo internodo è di lunghezza accettabile poti alla prima/seconda coppia. Se è andato lungo recidi completamente il getto. Se nel frattempo si sono sviluppati germogli più deboli alla base del getto lungo lo rimuovi completamente, altrimenti lasci un moncone di mezzo cm alla base del quale si risveglieranno 2 gemme latenti
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 10:00 pm

Ok, ricevuto, ora mi è tutto più chiaro

A quasi quasi mi scordavo... ecco le macro delle foglie
IMG_20210409_192852.jpg
IMG_20210409_192924.jpg
IMG_20210409_192935.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » ven apr 09, 2021 10:18 pm

Se il primo internodo è di lunghezza accettabile poti alla prima/seconda coppia. Se è andato lungo recidi completamente il getto. Se nel frattempo si sono sviluppati germogli più deboli alla base del getto lungo lo rimuovi completamente, altrimenti lasci un moncone di mezzo cm alla base del quale si risveglieranno 2 gemme latenti
@stefanet quello che suggerivo io sul far sfogare liberamente, eliminare le foglie a monte e potare a giugno era riferito ai rami che vuoi fare inspessire, aumentando il diametro. Questo invece è il caso in cui il diametro già ti soddisfa allora inizi a costruire una ramificazione. Tieni presente che da ogni gemma nascerà un germoglio. Sfruttando le gemme degli aceri , che sono opposte , ripetendo nel tempo questa operazione descritta da @PONCH riuscirai ad ottenere una ramificazione ben ordinata e fine . A quel punto potrai iniziare a pinzare ove necessario. Aggiungo che a giugno , se proprio necessario, quando poterai potrai legare col filo le cacciate per direzionarle . Anche se personalmente, magari i più esperti mi correggeranno, penso sia meglio procedere il più possibile con le forbici piuttosto che col filo :D
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 10:41 pm

Se il primo internodo è di lunghezza accettabile poti alla prima/seconda coppia. Se è andato lungo recidi completamente il getto. Se nel frattempo si sono sviluppati germogli più deboli alla base del getto lungo lo rimuovi completamente, altrimenti lasci un moncone di mezzo cm alla base del quale si risveglieranno 2 gemme latenti
@stefanet quello che suggerivo io sul far sfogare liberamente, eliminare le foglie a monte e potare a giugno era riferito ai rami che vuoi fare inspessire, aumentando il diametro. Questo invece è il caso in cui il diametro già ti soddisfa allora inizi a costruire una ramificazione. Tieni presente che da ogni gemma nascerà un germoglio. Sfruttando le gemme degli aceri , che sono opposte , ripetendo nel tempo questa operazione descritta da @PONCH riuscirai ad ottenere una ramificazione ben ordinata e fine . A quel punto potrai iniziare a pinzare ove necessario. Aggiungo che a giugno , se proprio necessario, quando poterai potrai legare col filo le cacciate per direzionarle . Anche se personalmente, magari i più esperti mi correggeranno, penso sia meglio procedere il più possibile con le forbici piuttosto che col filo :D
Si ok, capito anche questo...
mi devo prendere un po di tempo per vedere come sta crescendo la pianta e capire quale inspessire e quale potare.... fare un mix tra le 2 varianti
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » sab apr 10, 2021 2:22 pm

Ok, ricevuto, ora mi è tutto più chiaro

A quasi quasi mi scordavo... ecco le macro delle foglie

IMG_20210409_192852.jpg
IMG_20210409_192924.jpg
IMG_20210409_192935.jpg

È senz'altro uno yamamomiji - acer palmatum sub. Matsumurae.

@Mandrake tra l'altro la vegetazione primaverile del seigen è rossa quasi quanto quella del deshojo
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » sab apr 10, 2021 2:49 pm

Ok, ricevuto, ora mi è tutto più chiaro

A quasi quasi mi scordavo... ecco le macro delle foglie

IMG_20210409_192852.jpg
IMG_20210409_192924.jpg
IMG_20210409_192935.jpg

È senz'altro uno yamamomiji - acer palmatum sub. Matsumurae.

@Mandrake tra l'altro la vegetazione primaverile del seigen è rossa quasi quanto quella del deshojo
Hai ragione, ho rivisto ieri le foto primaverili . È uno yama , non so se innestato però , mi sembra un segno di innesto quello sul tronco , ma dalle foto non vedo bene
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » sab apr 10, 2021 3:38 pm

Grazie per l'info sulla varietà... a me sembrava più un seigen (vedendo le foto su internet), ma mi fido più del vostro giudizio :D
Un giorno quando tornerò dal venditore glielo chiederò di nuovo :D

Nel frattempo ho fatto la piccola potatura, ho avuto molta paura di sbagliare... però almeno si impara.
La difficoltà maggiore è nel fatto che la vegetazione è veramente tanta e riuscire a capire dove si deve tagliare e dove si traglia non è stata impresa semplice... spero di non aver fatto troppi disastri :lol:

Prima della potatura
IMG_20210410_150645.jpg
IMG_20210410_150701.jpg
IMG_20210410_150712.jpg
IMG_20210410_150723.jpg
IMG_20210410_150734.jpg
IMG_20210410_150743.jpg
Dopo la potatura
IMG_20210410_154920.jpg
IMG_20210410_154927.jpg
IMG_20210410_154935.jpg
IMG_20210410_154943.jpg
IMG_20210410_154950.jpg
IMG_20210410_154957.jpg
Essenzialmente ho accorciato alla prima coppia la parte alta della pianta... Al centro ho accorciato la parte frontale lasciando alcuni getti per far ingrossare i relativi rami. Ove possibile ho defogliato tra la prima coppia e gli apici dei getti più lunghi.

Che ve ne pare? consigli?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » lun apr 12, 2021 3:21 pm

ottimo lavoro, continua così e proseguite con la reciproca conoscenza :)

ogni tanto ruotalo 'sto vaso! ha le foglie tutte rivolte dalla parte dove riceve luce :D :D
0

Rispondi