Acero: ultimo arrivato

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Rispondi
stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun mar 29, 2021 8:56 pm

Ok, allora farei così:

Ogni 2 settimane: Asso di fiori diluito per ottenere circa 7-7-7 come NPK (aprile - giugno) - Il granulare è meglio di uno liquido?
3 cicli ogni 4 mesi: Probioplant (sempre se riesco a trovarlo); diciamo se riesco a darlo nella prima settimana di aprile lo dovrei ridare a luglio/agosto, ma non credo che sia il caso... da pensare - è anche vero che questo non è un concime...
1 volta al mese: alt microcarenze (aprile - giugno; Ottobre - Dicembre) Sono a Roma :D

Può andare?

Per l'autunno mi servirebbe un prodotto a basso contenuto di azoto e con molto potassio (se non erro)
Cosa mi consigliate?
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Kingwolf » mar mar 30, 2021 8:47 am

ciao... io per i bonsai più avanti cone formazione uso il biogold (ho un paio di kg che mi ha regalato un amico)... mentre per le altre uso questo... è da alcuni anni che lo uso e le piante lo gradiscono... e non solo loro mio malgrado...

IMG_20210329_134721.jpg
Volevo mandarti un messaggio privato, ma non sono riuscito a capire come :?
non sono riuscito a capire quale concime sia quello che usi, solo la marca 8O
Non saprei... forse sono stati disattivati...nemmeno io riesco
Comunque il concime si chiama Grena extra... se vai sul sito lo trovi anche se è leggermente diverso... tieni conto che il sacco l'ho preso diversi anni fa
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun apr 05, 2021 10:38 am

Non so perchè, ma alcune foglie stanno iniziando ad avere la puntina nera, come se dessi troppa acqua, ma sono diversi giorni che non irrigo.
Il substrato è molto drenante (50% akadama, 20% pomice, 20% kanuma e 10% T.U.), infatti non riesco a spiegarmelo.
Diluisco ancora di più le irrigazioni? orientativamente ne faccio 1 ogni 3 giorni.
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » mar apr 06, 2021 5:42 pm

Aggiornamento della situazione dell'acero. Dopo 10 giorni dall'ultima foto sembra un'altra pianta :D

Foto fatta ieri
Acero.jpg
E questa è la situazione senza concimazione, la prima l'ho fatta ieri quindi la pianta prenderà maggiore vigoria.
I getti laterali e apicali stanno diventando sempre più lunghi.
Da questa foto non si vede molto, o quali per nulla, ma sulla destra c'è un buco che il prossimo anno vorrei eliminare con l'innesto. Vedremo cosa avrò di fronte il prossimo inverno... il che mi fa sorridere visto che la primavera è appena iniziata :)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 3999
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mer apr 07, 2021 9:00 am

Se vuoi fare autoinnesti, lasciati crescere qualche ramo lungo, mentre gli altri puoi già potarli a una coppia di foglie
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » mer apr 07, 2021 5:21 pm

Ah ok, quindi già potrei fare una prima potatura alla prima coppia di foglie... bene
Di sicuro 2 o 3 getti li lascio, magari 2 a sinistra e 1 a destra per fututi autoinnesti.
Immagino che questa potatura non farebbe partire gli internodi lunghi, darebbe più aria e luce all'interno, giusto?

In caso questo fine settimana o massimo il prossimo procedo.
Grazie ;)
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Kingwolf » mer apr 07, 2021 5:56 pm

esattamente... anche se solitamente sarebbe meglio intervenire prima con la pinzatura
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » mer apr 07, 2021 6:38 pm

si ma la pinzatura da quello che ho letto sarebbe da fare su un albero già impostato o quasi finito... io lo devo ancora impostare...
credo che per farla io mi serva ancora qualche anno, io spero un paio :D
1

pozpoz1
Messaggi: 6
Iscritto il: mar feb 27, 2018 11:14 pm
Località: Milano

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da pozpoz1 » gio apr 08, 2021 10:14 pm

Scusate l’intrusione nella conversazione ho un acero (Varietà Deshojo) che più o meno è nella stessa situazione dell’ultima foto postata da Stefanet. Quello che non ho ancora capito è se la pianta è ancora in formazione comunque vado ad accorciare le lunghe cacciate, Oppure faccio crescere la pianta in maniera incontrollata e poi accorcio in autunno/inverno? Grazie e buona serata
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » gio apr 08, 2021 10:57 pm

Scusate l’intrusione nella conversazione ho un acero (Varietà Deshojo) che più o meno è nella stessa situazione dell’ultima foto postata da Stefanet. Quello che non ho ancora capito è se la pianta è ancora in formazione comunque vado ad accorciare le lunghe cacciate, Oppure faccio crescere la pianta in maniera incontrollata e poi accorcio in autunno/inverno? Grazie e buona serata
senza foto è difficile dare consigli... ti conviene aprire una discussione... a me hanno aiutato e stanno aiutando molto ;)
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » gio apr 08, 2021 11:24 pm

Ha un bel vigore :D
La pinzatura ti permette di avere internodi corti ma va fatta dove già hai costruito una buona ramificazione.
Quoto ovviamente quanto ti hanno detto gli altri.
Accorcerei a seconda del risultato che vorrei ottenere: se vuoi fare aumentare il diametro di un ramo, il germoglio lascialo crescere, elimina solo le prime foglie alla base così da dare forza all'apice e a giugno pota al primo internodo ( coppia di foglie) utile . Se invece il diametro ti soddisfa ferma ora sempre al primo internodo. Questo però , come per la pinzatura, lo puoi valutare solo tu con la pianta davanti. Per quanto riguarda area e luce alle zone interne già con quanto ti hanno detto gli altri dovresti essere a posto, se vedi che è poca elimina in estate una delle due foglie della coppia , mantenendo quella più piccola.
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1956
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 12:08 pm

Confermo quanto suggerito da Mandrake. Se non necessario pinzare il germoglio tenero, e in questo caso mi sembra ancora prematuro, si lascia sfogare la prima cacciata e si cima in questo periodo. La pianta giovane è vigorosa emetterà una seconda cacciata più o meno forte che si accorcia a giugno effettuando anche la diradazione delle foglie a una per coppia
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » ven apr 09, 2021 12:20 pm

Ha un bel vigore :D
La pinzatura ti permette di avere internodi corti ma va fatta dove già hai costruito una buona ramificazione.
Quoto ovviamente quanto ti hanno detto gli altri.
Accorcerei a seconda del risultato che vorrei ottenere: se vuoi fare aumentare il diametro di un ramo, il germoglio lascialo crescere, elimina solo le prime foglie alla base così da dare forza all'apice e a giugno pota al primo internodo ( coppia di foglie) utile.
la pianta credo che ancora debba crescere, i rami principale si devono ancora ingrossare. Il che mi lascerebbe intendere che devo togliere le foglie foglie alla base. In questo caso per base intendi vicino al tronco o all'inizio della ramificazione?
Mi viene solo un dubbio: così facendo non rischio di avere internodi troppo lunghi? ed in quel caso come li accorcio in futuro?
Se invece il diametro ti soddisfa ferma ora sempre al primo internodo. Questo però , come per la pinzatura, lo puoi valutare solo tu con la pianta davanti.
Eventualmente posso fare anche un mix? ovvero dove mi interessa lascio andare ed il restante accorciare?
Questo perchè lascerei 2 getti a sx e 1 a dx liberi di crescere per eventuali futuri innesti. A proposito quanti ne posso fare in contemporanea, non vorrei mandare in sofferenza la pianta.
Per quanto riguarda area e luce alle zone interne già con quanto ti hanno detto gli altri dovresti essere a posto, se vedi che è poca elimina in estate una delle due foglie della coppia , mantenendo quella più piccola.
Ok, anche questo è un buon consiglio da tenere in considerazione ;)

Grazie
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1956
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da PONCH » ven apr 09, 2021 1:29 pm

A proposito, per rispondere alla tua curiosità iniziale, dalla colorazione primaverile e dalla conformazione e dimensione delle foglie mi sembra uno yamamomiji - acer palmatum matsumurae
Una macro delle foglie aiuterebbe
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » ven apr 09, 2021 1:34 pm

Gli internodi così come la grandezza delle foglie se devi prima costruire la ramificazione possono passare in secondo piano . Per accorciare devi pinzare ( o meglio avresti dovuto farò ora è tardi ) ma così facendo avresti fermato la crescita del germoglio. Se invece vuoi fare aumentare il diametro del ramo lascia crescere liberamente la cacciata fino a giugno e poi accorciala al primo internodo. Forse mi sono espresso male prima :D : le foglie che potresti rimuovere in questa operazione per agevolare la crescita apicale sono quelle a monte rispetto alla cacciata che lasci crescere mantenendo il germoglio in apice e la prima coppia. Ad esempio se hai mettiamo 5 coppie elimina le foglie della seconda e la terza. Fai crescere e a giugno torna indietro al primo internodo .
Il mix certo che devi farlo, ovviamente a seconda dei risultati che vuoi ottenere. Tieni presente che quanto detto va sempre parametrato a quello che tu vuoi ottenere.
Per gli innesti primavera scorso su un mio palmato sul quale " studio " ne ho fatti 3 insieme tutti attecchiti, non dovresti avere problemi. Magari qualcuno con più esperienza di me ti saprà dare conferma.
In ultimo il consiglio sull' eliminare una foglia per coppia , la diradazione come la chiama giustamente @PONCH io la faccio sempre, spesso ho poca luce interna e questa di certo aiuta.
0

Rispondi