Acero: ultimo arrivato

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » dom feb 21, 2021 10:49 pm

E' duplex face :D

si è solo esperienza, quella da 30 mi sembrava enorme invece era perfetta, ma non mi aspettavo un piede così, e mi farebbe anche dubitare su un eventuale margotta...

Come si può fare per far aumentare lo spessore in basso? Forse con degli innesti?
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » lun feb 22, 2021 1:32 pm

E' duplex face :D

si è solo esperienza, quella da 30 mi sembrava enorme invece era perfetta, ma non mi aspettavo un piede così, e mi farebbe anche dubitare su un eventuale margotta...

Come si può fare per far aumentare lo spessore in basso? Forse con degli innesti?
Il fatto è che secondo me quel ramo ti ha creato un rigonfiamento e continuerà a farlo crescendo. Magari aspetta altri pareri , ma la vedo dura risolvere con un semplice innesto. Di tecniche ce ne sono molte ma dovresti rimettere la pianta in coltivazione per qualche anno.
A me quel ramo vedendo il piede, mi da l'idea di un ramo di sacrificio lasciato crescere troppo, può essere che sbaglio.... Forse qualche utente ha un parere diverso a riguardo
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun feb 22, 2021 8:39 pm

Oggi mi hanno fatto un mezzo danno. Mi hanno messo la pianta da fuori in balcone dentro casa, dopo tutto lo stress causato in questi giorni tra tagli e rinvaso... quanto può essere il danno?

Ora l'ho rimessa fuori in serra fredda per evitare esposizione a vento e freddo e con già una copertura esterna in tnt per proteggerla almeno per la prima settimana dai raggi del sole diretti
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun mar 15, 2021 8:08 pm

A distanza di poco più di 3 settimane tutto procede alla grande...
IMG_20210315_192803.jpg
sono molto contento, anche se vedendola ho un dubbio su come procedere e quindi sono qui a chiedere vostri consigli.
  • Sto notando che su alcuni "rametti" si stanno formando già la seconda o terza coppia di foglie e gli internodi si stanno allungando, mi conviene intervenire subito per farli rimanere piccoli o lascio andare? Alcuni sicuramente li dovrei lasciare andare in quanto mi potrebbero essere utili per fare degli innesti il prossimoanno.
  • Le foglie sembrano essere cadenti, non so se è la varietà di acero che ha questo portamento o se è solo dovuto al fatto che sono ancora giovani e andando avanti si erigeranno un poco
  • Secondo voi che varietà è? E' forse un acero Katsura?
Veniamo alle novità, oggi passando per un vivaio ho trovato questo acero (pagato poco più di 20 euro). Non sono stati in grado di dirmi la varietà: deshojo, acero rosso o altro.
IMG_20210315_193308.jpg
IMG_20210315_193318.jpg
IMG_20210315_193328.jpg
IMG_20210315_193335.jpg
A vederlo così non sembrerebbe il massimo anche se per me ha del potenziale a partire dal tronco che non è piccolissimo (un paio di centimetri).
Ho già in mente qualche intervento.

Nell'immediato, anche se le tempistiche direbbero di stare fermo, vorrei fare solo un falso rinvaso in un vaso ciotola più grande con mix akadama, pomice, kanuma e terriccio universale come da rinvaso precedente. Cosa ne pensate?
Inoltre farei delle legature/tiranti per dare da subito una forma...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » lun mar 15, 2021 10:27 pm

Io non toccherei nulla ,lascerei crescere liberamente quest' anno selezionando i rami e le gemme il prossimo anno.
Le foglie è normale che siano così appena nate.
Sul secondo acero l'unica cosa che farei, personalmente, è margottare sull'innesto .
Gli aceri commerciali a questi prezzi sono quasi tutti innestati, puoi tenerlo così tenendo presente che si noterà sempre la differenza tra le due varietà o margottare. Questo è solamente a gusto e soprattutto esperienza personale.
Per il falso rinvaso lo puoi certamente fare, l'importante è che non tocchi in nessun modo le radici
Ora non legare , fai crescere e imposta tramite potature
0

michelo
Messaggi: 1089
Iscritto il: mer nov 26, 2014 5:44 pm
Località: prov. Latina

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da michelo » mar mar 16, 2021 11:33 am

credo sarebbe meglio aprire un post apposito per l'acero rosso tenendo le due discussioni separate.

per l'acero palmato io eliminerei quei monconi di secco usando la tronchese sferica puntando quindi alla chiusura del taglio negli anni a venire.

al nebari sarei intervenuto in maniera più aggressiva al rinvaso puntando all'eliminazione delle radici grosse lunghe. solo cosi la base si allargherà negli anni.
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » sab mar 27, 2021 8:24 pm

Aggiornamento sullo stato dell'acero, a proposito qualcuno riesca a capire che varietà di acero sia?
IMG_20210327_090426.jpg
Sono impressionato dalla quantità di foglie che sta mettendo. I getti si stanno allungando di parecchio già da ora. In 12 giorni la pianta è esplosa.
C'è ancora molto lavoro da fare ma credo che già qualcosa si intraveda.
Mi sembra che manchi una branca sulla destra a metà e forse anche un in basso. Sicuramente ho qualche anno di lavoro avanti a me :D
Forse quei rami che mancano, per quello superiore potrei sfruttare una delle gittate sulla sinistra per fare un innesto a foro passante, mentre per quello in basso vediamo come si evovle quel piccolo rametto che sta nascendo...

Dalla settimana prossima dovrei iniziare il ciclo di fertilizzazione. Stavo pensando di iniziare con

Probioplant: che devo ancora andare a comprare, forse ho trovato un garden che lo vende; Dal sito del produttore: "Ripetere il trattamento ogni 14 giorni, per un totale di tre trattamenti consecutivi. E’ possibile eseguire fino a 3-4 cicli di trattamento all’anno, in base al ciclo vitale della pianta."; acidi umici, fulvici, amminoacidi, vitamine, enzimi, micorrize, glomalina e batteri buoni ed è da applicare sul terreno
dichondra e prati misti: a dispetto del nome e lo scopo per cui sia stato fatto credo che possa andare bene per i nostri bonsai: dal sito del produttore "La sua particolare formula ad alto titolo di fosforo e potassio favorisce la radicazione, l'irrobustimento radicale e mantiene la foglie verdi e robuste". E' un concime granulare. NPK (S) 14-5-14

Cosa ne pensate?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
jin
Moderatore
Messaggi: 10348
Iscritto il: ven nov 19, 2004 12:28 pm
Località: Siena

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da jin » lun mar 29, 2021 8:22 am

Adesso dovresti cominciare a controllare i diametri e la ramificazione e se dici che già sta allungando parecchio, vuol dire che la vigoria è alta.
Un titolo cosi alto di azoto secondo me ti fa scappare la pianta, a meno che tu riesca a controllarla tutti i giorni...
1

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Kingwolf » lun mar 29, 2021 8:30 am

concordo con jin...
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun mar 29, 2021 12:20 pm

che cosa mi consigliate allora come concime? ho anche asso di fiori... che però è un 20-20-20... che uso alla metà della dose consigliata...
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Kingwolf » lun mar 29, 2021 12:51 pm

ciao... io per i bonsai più avanti cone formazione uso il biogold (ho un paio di kg che mi ha regalato un amico)... mentre per le altre uso questo... è da alcuni anni che lo uso e le piante lo gradiscono... e non solo loro mio malgrado...
IMG_20210329_134721.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » lun mar 29, 2021 1:26 pm

che cosa mi consigliate allora come concime? ho anche asso di fiori... che però è un 20-20-20... che uso alla metà della dose consigliata...
Quoto @jin , ti serve un semplice concime bilanciato ., Ce ne sono molti in commercio, troppo azoto non fa al caso tuo , eviterei di andare sopra il 6-7 come valore in titolazione. Asso di fiori lo uso anche io come ho scritto in una altro tread non è male , lo uso su piante in coltivazione. Metà dose vuol dire che sei sul 10 10 10 , a seconda di quanti g diluisci fai la proporzione e avrai i valori che ti servono.
Biogold che cita @Kingwolf è ottimo ma costa caro, personalmente mi trovo bene con One, ma è pieno di buoni concimi senza spendere troppo. Due tre anni fa ne presi uno al supermercato marchiato dalla catena stessa di cui anche Ivo poi fece un video , ottimo prodotto, prezzo irrisorio
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun mar 29, 2021 7:32 pm

che cosa mi consigliate allora come concime? ho anche asso di fiori... che però è un 20-20-20... che uso alla metà della dose consigliata...
Quoto @jin , ti serve un semplice concime bilanciato ., Ce ne sono molti in commercio, troppo azoto non fa al caso tuo , eviterei di andare sopra il 6-7 come valore in titolazione. Asso di fiori lo uso anche io come ho scritto in una altro tread non è male , lo uso su piante in coltivazione. Metà dose vuol dire che sei sul 10 10 10 , a seconda di quanti g diluisci fai la proporzione e avrai i valori che ti servono.
Biogold che cita @Kingwolf è ottimo ma costa caro, personalmente mi trovo bene con One, ma è pieno di buoni concimi senza spendere troppo. Due tre anni fa ne presi uno al supermercato marchiato dalla catena stessa di cui anche Ivo poi fece un video , ottimo prodotto, prezzo irrisorio
Comunque un 10-10-10 da quello che dici sarebbe comunque troppo, mi dovrei attestare su un 7-7-7 quindi dovrei fare 1/3 della dose consigliata...
0

stefanet
Messaggi: 144
Iscritto il: mar mag 22, 2018 12:19 pm
Località: Roma

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da stefanet » lun mar 29, 2021 7:35 pm

ciao... io per i bonsai più avanti cone formazione uso il biogold (ho un paio di kg che mi ha regalato un amico)... mentre per le altre uso questo... è da alcuni anni che lo uso e le piante lo gradiscono... e non solo loro mio malgrado...

IMG_20210329_134721.jpg
Volevo mandarti un messaggio privato, ma non sono riuscito a capire come :?
non sono riuscito a capire quale concime sia quello che usi, solo la marca 8O
0

Avatar utente
Mandrake
Messaggi: 172
Iscritto il: mer mag 22, 2019 9:11 pm
Località: L 'Aquila

Re: Acero: ultimo arrivato

Messaggio da leggere da Mandrake » lun mar 29, 2021 8:18 pm

che cosa mi consigliate allora come concime? ho anche asso di fiori... che però è un 20-20-20... che uso alla metà della dose consigliata...
Quoto @jin , ti serve un semplice concime bilanciato ., Ce ne sono molti in commercio, troppo azoto non fa al caso tuo , eviterei di andare sopra il 6-7 come valore in titolazione. Asso di fiori lo uso anche io come ho scritto in una altro tread non è male , lo uso su piante in coltivazione. Metà dose vuol dire che sei sul 10 10 10 , a seconda di quanti g diluisci fai la proporzione e avrai i valori che ti servono.
Biogold che cita @Kingwolf è ottimo ma costa caro, personalmente mi trovo bene con One, ma è pieno di buoni concimi senza spendere troppo. Due tre anni fa ne presi uno al supermercato marchiato dalla catena stessa di cui anche Ivo poi fece un video , ottimo prodotto, prezzo irrisorio
Comunque un 10-10-10 da quello che dici sarebbe comunque troppo, mi dovrei attestare su un 7-7-7 quindi dovrei fare 1/3 della dose consigliata...
Esatto, se già lo hai va bene quello Ogni 10- 15 GG.
Ha di certo il vantaggio che è inodore, cosa non da poco se le piante le tieni in una zona della casa che vivi .
Moscerini ed odori vari di alcuni organici non sono il massimo in queste situazioni, anche se questo chiaramente è un parere del tutto soggettivo.
0

Rispondi