Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » mer set 09, 2020 12:09 pm

Ciao a tutti... l'avventura con questo cotoneaster horizontalis è iniziata nell'estate del 2016.. girovagando nel vivaio di un garden qua vicino ho trovato questa piantina e non avendone una in coltivazione per una modica spesa me la sono portata a casa... ecco la foto appena arrivata a casa
1.jpg
2.jpg
Il terreno drenava bene per cui ho deciso di iniziare a lavorarlo dentro nel suo vaso... ho proceduto con una potatura drastica eliminando tutto quello che non mi serviva e lasciando dei moncherini dove mi servivano i rami
3.jpg
La piantina alla fine del 2017
4.jpg
5.jpg
All'inizio di quest'anno visto l'apparato radicale costituito da sole radici fini lho sistemato in questo vasetto che avevo in giro...
6.jpg
La piantina pronta a fiorire questa primavera
8.jpg
Ora al prossimo rinvaso pensavo di cambiare leggermente l'angolazione e l'inclinazione della piantina...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
1

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 3993
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mer set 09, 2020 1:55 pm

Carino, e nel giro di 4 anni bel risultato!
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Piercosi » mer set 09, 2020 2:01 pm

Molto bello... Ma lo hai defogliato tu o è una varietà spogliante...?
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » mer set 09, 2020 2:55 pm

Carino, e nel giro di 4 anni bel risultato!
ciao... si sono molto contento anche io del suo percorso... e prima del lockdown ne ho preso un altro allo stesso vivaio... dopo i larici questa è la mia essenza preferita :D :D :D
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » mer set 09, 2020 2:58 pm

Molto bello... Ma lo hai defogliato tu o è una varietà spogliante...?
ciao... no no nessuna defogliazione... l’horizontalis perde le foglie in autunno... e prima di cadere diventano di un bellissimo rosso acceso... più o meno cone le bacche mature
0

Avatar utente
Mr.Kranz1
Messaggi: 72
Iscritto il: ven apr 17, 2020 12:53 pm
Località: Roma

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Mr.Kranz1 » mer set 09, 2020 2:59 pm

Anche a me piace dopo 4 anni ne ha fatto di strada,complimenti-
1

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16835
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da francobet » gio set 10, 2020 8:31 pm

si ottimo lavoro
1

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » ven set 11, 2020 8:41 am

Mi ero dimenticato l’ultima immagine... la piantina questa estate... :)
7E71AF2C-5597-4648-AE34-E906E220D20A.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da PONCH » ven set 11, 2020 11:12 am

ah però!!! complimenti per il lavoro svolto finora. mi sembra in ottima salute ed ha compiuto una bella maturazione in poco tempo. bravo
1

maseta
Messaggi: 5
Iscritto il: gio set 27, 2018 9:29 pm
Località: torino

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da maseta » lun set 28, 2020 1:32 pm

Ciao,
complimenti per la pianta. Visti i pareri discordanti, e visti i tuoi risultati, ti faccio alcune domande:
1) la potatura di formazione (o di sgrossatura), in che mese l'hai fatta'? Qual'è, secondo te, il mese giusto pe rimpostare la pianta presa in vivaio? Qualcuno dice autunno, altri sostengono fine inverno, febbraio-marzo.
2) quando togliere la pianta dal vaso di vivaio per metterla in un vaso da coltivazione (non vaso bonsai)?
Grazie per le risposte che i più esperti vorranno darmi.
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » lun set 28, 2020 3:13 pm

Ciao,
complimenti per la pianta. Visti i pareri discordanti, e visti i tuoi risultati, ti faccio alcune domande:
1) la potatura di formazione (o di sgrossatura), in che mese l'hai fatta'? Qual'è, secondo te, il mese giusto pe rimpostare la pianta presa in vivaio? Qualcuno dice autunno, altri sostengono fine inverno, febbraio-marzo.
2) quando togliere la pianta dal vaso di vivaio per metterla in un vaso da coltivazione (non vaso bonsai)?
Grazie per le risposte che i più esperti vorranno darmi.
ciao e grazie per i complimenti :)
La potatura di formazione l’ho fatta in pieno inverno... per il passaggio da vaso da vivaio a vaso di coltivazione come periodo meglio ad inizio primavera quando la pianta da i primi segnali di risveglio... comunque se la terra drena bene puoi fare come ho fatto io... cioè eseguire la potatura drastica il primo anno e iniziare un minimo di costruzione della ramificazione primaria per poi passare l’anno successivo al vaso di coltivazione
0

maseta
Messaggi: 5
Iscritto il: gio set 27, 2018 9:29 pm
Località: torino

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da maseta » lun set 28, 2020 6:45 pm

io amo come te questa essenza, anche per la facile reperibilità a prezzi modici. Però evidentemente sbaglio qualcosa, visti i risultati non buoni. ho perso già due piante, forse per la fretta. Ho potato drasticamente come te nella prima foto....ed l'ho persa. Ora ho due piante e mi sto regolando così: prese da vivaio, messe in un vaso un po più capiente (non troppo) e messe in giardino. Non toccate. Aspetto il mese di novembre (troppo presto??) e poi potatura di formazione grossolana....non drastica. Poi aspetto di vedere cosa succede in primavera. Ho deciso di rallentare i miei interventi, perchè probabilmente in passato ho avuto fretta.
Impostare con calma e pazienza, senza stressare troppo la pianta. prima potatura solo per dare un minimo di senso ...
Grazie per l'aiuto.
0

Kingwolf
Messaggi: 341
Iscritto il: ven feb 05, 2016 5:16 pm
Località: Como

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da Kingwolf » lun set 28, 2020 6:57 pm

io amo come te questa essenza, anche per la facile reperibilità a prezzi modici. Però evidentemente sbaglio qualcosa, visti i risultati non buoni. ho perso già due piante, forse per la fretta. Ho potato drasticamente come te nella prima foto....ed l'ho persa. Ora ho due piante e mi sto regolando così: prese da vivaio, messe in un vaso un po più capiente (non troppo) e messe in giardino. Non toccate. Aspetto il mese di novembre (troppo presto??) e poi potatura di formazione grossolana....non drastica. Poi aspetto di vedere cosa succede in primavera. Ho deciso di rallentare i miei interventi, perchè probabilmente in passato ho avuto fretta.
Impostare con calma e pazienza, senza stressare troppo la pianta. prima potatura solo per dare un minimo di senso ...
Grazie per l'aiuto.
Boh non saprei sinceramente il perchè di tali perdite... ma sono la stessa varietà? (Horizontalis) So che ci sono molte varietà di cotoneaster... magari qualcuna è più suscettibile a interventi così decisi...
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16835
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da francobet » lun set 28, 2020 8:08 pm

io amo come te questa essenza, anche per la facile reperibilità a prezzi modici. Però evidentemente sbaglio qualcosa, visti i risultati non buoni. ho perso già due piante, forse per la fretta. Ho potato drasticamente come te nella prima foto....ed l'ho persa. Ora ho due piante e mi sto regolando così: prese da vivaio, messe in un vaso un po più capiente (non troppo) e messe in giardino. Non toccate. Aspetto il mese di novembre (troppo presto??) e poi potatura di formazione grossolana....non drastica. Poi aspetto di vedere cosa succede in primavera. Ho deciso di rallentare i miei interventi, perchè probabilmente in passato ho avuto fretta.
Impostare con calma e pazienza, senza stressare troppo la pianta. prima potatura solo per dare un minimo di senso ...
Grazie per l'aiuto.
troppo...casino!!
prima cosa, se la acquisti in vivaio, il 1° anno o fai il rinvaso, con terreno giusto ( senza ridurre troppo in funzione del vaso originale ) o fai la potatura drastica.. io sono sempre per la prima, sapendo in che terreno sono le piante da vivaio.. poto un pò in funzione a quanto ho tolto di radici, e poto .. alla ripresa, osservo... se butta generosamente poto.... poi dopo un pò poto... e così... poi vedo a fine stagione se rifare la stessa filastrocca con un vaso più piccolo... e così via... devi capire come, quanto e quando intervenire con la tua pianta, cosa che lo può dire solo...la pianta.
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16835
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: Evoluzione di un cotoneaster da vivaio

Messaggio da leggere da francobet » lun set 28, 2020 8:09 pm

.. ovvio che , in tutto questo bailame che ti ho detto, :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: concimo ininterrottamente da aprile a settembre ogni 10 gg senza mai fermarmi.
0

Rispondi