un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
Avatar utente
marco1977
Insubreman
Messaggi: 747
Iscritto il: mer set 02, 2015 4:42 pm
Località: Montevarchi (AR)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da marco1977 » mer mar 27, 2019 5:28 pm

Ma il glicine allunga molto la vegetazione e poi fiorisce solo una volta-
Scusa Ringo ma che c'entra il glicine????
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16835
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da francobet » gio mar 28, 2019 12:54 pm

è vero franco... ma ho notato che se si lascia vegetare ad inizio primavera senza somministrare particolari quantità di azoto, si riescono ad ottenere internodi corti, che verranno poi utilizzati in futuro per formare il palco...
poi. cosa non trascurabile,ha ritiri di linfa se potata in vegetazione.
almeno la mia in giardino fa così... se la taglio così a "vanvera" perche si attorciglia ad altre piante vicina, secca gli ultimi 10-15 cm de rametto giovane
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » gio mar 28, 2019 2:27 pm

Si franco... è vero questo... ma devo dire che su questa pianta non è mai successo. Ogni volta che ho potato col verde, lasciando dei germogli laterali, non mi ha mai scartato nulla...
Sull'ultima potatura estiva, lascio sempre qualche internodo in più sui rami sottili, in quanto ho notato che in inverno tende a scartare qualche ramo più sottile, negli ultimi 5/10 centimetri così come dici tu...
0

Avatar utente
Ringo.Starr.123
Messaggi: 462
Iscritto il: lun set 10, 2018 10:21 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Ringo.Starr.123 » ven mar 29, 2019 12:25 am

Io ho menzionato il Glicine perche' con la fioritura somiglia un po' al portamento piangente del fogliame della Bignonia,e se non si potano vanno a finire altrove---fiorendo nel periodo estivo fanno dei baccelli con dentro i semi.
Non sono della stessa famiglia ma le foglie si somigliano-
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » sab giu 01, 2019 11:53 am

cercherò di sfruttare queste temperature in rialzo e il tempo che dovrebbe assestarsi un po'.. arriverà prima o poi il caldo e l'estate...! :)
e così ho deciso di defogliare per la prima volta questa pianta, effettuando anche una potatura di rientro soprattutto nella parte alta...
ieri pomeriggio, dopo le prime sparate di vegetazione si presentava come una sorta di cespuglio... molto fitto...
IMG-20190531-WA0010.jpeg
dopo la defogliazione, ho provveduto quindi a ridurre un po' la lunghezza delle nuove cacciate, potando in modo da direzionare già le future gemme... sono soddisfatto del risultato, in quanto, con i giusti ritmi di concimazione, si inizia a ridurre drasticamente la lunghezza degli internodi... :)
IMG_20190531_195900.jpg
dovrò trovare una soluzione per il punto cerchiato di rosso: da li infatti nascono due rami dalla stessa altezza, che proprio non mi convincono... mah... avete qualche idea...?
IMG_20190531_205302.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Sorba
Messaggi: 444
Iscritto il: sab dic 30, 2017 1:06 pm
Località: bergamo

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Sorba » sab giu 01, 2019 12:26 pm

questa pianta sta avendo un bello sviluppo ed è come da titolo un essenza sicuramente inconsueta :D, ora non conoscendo l'essenza ti faccio una domanda che forse apparirà stupida ma defogliando non rischi ritiri di linfa sui rami più giovani con questa pianta? (chiedo perdono in anticipo se ho detto un eresia :lol: )
per i rami a bilancia effettivamente una volta che li noti non smetti più di notarli, ti butto li una cosa che a mio parere può essere una soluzione : potresti fare un innesto per foro passante sotto uno dei 2 rami che poi andrai ad eliminare, così in relativamente poco tempo hai il ramo dove vuoi senza lasciare vuoti
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » sab giu 01, 2019 1:26 pm

Non è un'eresia la tua... la pianta soffre di ritiri, ma ho notato che succede solo in inverno... in questo periodo ho già potato corto, su rami senza foglie e non ho avuto problemi... incrocio le dita comunque, essendo la prima defogliazione...
L'idea del foro passante, beh... credo di aver capito cosa intendi e non è da escludere... potrei abbassare in pò il ramo di sinistra...
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » gio mag 07, 2020 11:56 am

e siamo alla primavera anche per questa pianta… :)
si è svegliata molto bene anche quest'anno, non avendo mollato nemmeno un ramo durante la stagione invernale. Questa pianta, se osservata nei giardini, fa trasparire facilmente la sua peculiarità negativa di far seccare dei rami: in realtà fa seccare l'ultima parte di ogni ramo. Diciamo che se una cacciata è di tre metri, ne fa seccare gli ultimi 70, 80 centimetri a volte… Riesco a Bypassare questo problema NON potando a fine stagione. Per tutto l'inverno quindi lascio i rami prodotti lunghi, in modo da poterli potare poco prima del risveglio, quando le sue gemme stanno per ingrossare. Questo l'ho sempre fatto in via precauzionale in modo da non perdere rami, ma c'è da dire anche che il disseccamento avviene solo su rami sottili della stagione precedente, e mai su rami già formati. Perciò penso di poter dire che non lascia rami già formati ma solo parti periferiche e sottili…
Presto qualche foto… :)
1

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » mer ott 21, 2020 8:41 am

beh si… il mio 'presto qualche foto...' ha lasciato un po' il tempo che trova… :) :)
la pianta ha vegetato molto bene anche quest'anno, ed anche in questa stagione ha subito le sue due defogliazioni totali… nessun ramo scartato e ottima risposta alle potature…
Per la prossima stagione, conto di modificare i cicli di concimazione… non userò più il prodigy ma passerò a qualcosa di più bilanciato, riducendo sicuramente la percentuale di azoto al fine di cercare di ridurre la superficie fogliare… vedremo…
qualche foto del risveglio e della primavera…
74 - Campsis Radicans 19 apr 2020.png
75 - Campsis Radicans 15 mag 2020.png
77 - Campsis Radicans 23 mag 2020.png
80 - Campsis Radicans 23 mag 2020.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 3993
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mer ott 21, 2020 10:58 am

Cavolo che piantone, dalle foto precedenti non avevo capito le proporzioni. Si è un po'imboschita! ;)
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » mer ott 21, 2020 11:05 am

beh si… lascio sparare bene… :) :)
0

Avatar utente
francobet
Moderatore
Messaggi: 16835
Iscritto il: ven lug 09, 2004 10:20 am
Località: Serramazzoni ( MO )

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da francobet » mer ott 21, 2020 12:54 pm

da quello che ho capito, dall'evoluzione della tua, che è una pianta da seguire, con le forbici, molto spesso...

non ti ha fiorito vero?
fiorendo in apice dei rami nuovi, sarà difficile trovare un compromesso..
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » mer ott 21, 2020 1:02 pm

Si Franco... Ha fiorito... Ma per ora tendo ad eliminare subito la fioritura, essendo in costruzione...

È vero, fiorisce alle estremità dei rami dell'anno, ma credo di aver trovato il modo per far fare una fioritura su rami corti. In pratica, appena vedo i primi boccioli, poto corto, al primo internodo... Da lì, due foglie e nuovi fuori... Sembra che quando arriva il tempo di fiorire, fiorisce a qualsiasi costo... Anche su rami nuovi corti...!
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da Piercosi » lun mar 29, 2021 3:35 pm

ed eccomi qui, con un tragico aggiornamento… :(
la voglia di fare, unita alla convinzione che a volte un bonsaista ha di poter fare alcuni lavori da solo, mi ha portato a fare il necessario rinvaso di questa pianta… risultato…? rovinosa caduta che ha spaccato di netto l'apice…! :(
ho cercato di riposizionare l'apice nel modo corretto, e una volta fissato con tre viti, ho chiuso con mastice… ma credo che questa sorta di innesto, su questa essenza, non mi farà ottenere il risultato desiderato… :( e vabbè, amen… qualche anno buttato via in una manciata di secondi…
ma si ricomincia…! attenderò con ansia il giusto germoglio…! :) e diventerà ancora più bella… :)
0

Avatar utente
PONCH
Insubreman
Messaggi: 1952
Iscritto il: dom mag 15, 2005 6:46 pm
Località: Roma

Re: un'essenza inconsueta... la Bignonia...

Messaggio da leggere da PONCH » lun mar 29, 2021 3:46 pm

noooo!!!! che rosicata! mi spiace tanto. Nonno diceva sempre che le cose capitano a chi fa e non puoi di certo condannarti per aver fatto o tentato di fare :)

non ci hai fatto vedere il danno ma vista la vigoria della signorina, spero non richieda chissà quanto tempo per rifare l'apice
0

Rispondi