olivastro moiogi coltivato in campo

Domande e risposte sui problemi che si possono incontrare durante la lavorazione dei bonsai.
Aiutiamoci vicendevolmente!!!
Forum per coltivazione a livello base
RingoStarr.
Messaggi: 315
Iscritto il: ven gen 05, 2018 2:51 am
Località: Roma

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da RingoStarr. » mar gen 16, 2018 12:31 am

Certo che gli ulivi col passar del tempo ti danno soddisfazioni, anche se tralasci qualche ramo cosa fa',col tempo recuperi.Peccato che non la puoi portare a qualche mostra.
0

Avatar utente
Psycho_alchemist
Moderatore
Messaggi: 3993
Iscritto il: mer mag 06, 2015 10:17 am
Località: Milano

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da Psycho_alchemist » mar gen 16, 2018 10:03 am

grazie psicho.
ora che mi ci fai pensare, avevo dimenticato di dirlo, purtroppo manca un ramo di profondità tra il primo e il secondo ramo. e dire che quando si trovava in campo x formare i primari avevo un bellissimo ramo in perfetta posizione tra i due rami. ma poi l' ho asportato...ancora mi mangio le mani. va pure detto che quando una pianta si trova in campo non è facilissimo avere la giusta visuale. però oggi ci penserei molto bene prima di fare danni irreparabili.
Per riempire un po'il dietro potresti abbassare il secondo ramo di destra, sempre che tu non vada a creare altri "buchi" in apice.
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » mar gen 16, 2018 8:43 pm

eh ma gari si potesse fare. quel ramo copre già una zona essenziale.
in questi casi in genere si fa sviluppare vegetazione dei rami frontali verso il retro. stilisticamente non è corretto ma altre soluzioni non ne vedo.
0

Piercosi
Messaggi: 1779
Iscritto il: sab set 09, 2017 10:46 am
Località: Camerata Picena (AN)

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da Piercosi » ven gen 19, 2018 6:58 am

Non vorrei andare OT, ma vorrei chiedere una cosa: non hai particolari 'problema' con polloni...? Ne ho uno in coltivazione che l'anno scorso me ne ha fatti una marea, che partivano comq dal tronco e non dalle radici...
L'olivastro li fa, ma c'è un modo per ridurre la loro nascita...?
E poi, nel tuo caso, non potresti usarne uno per poi fare un innesto per approssimazione li dove manca la profondità...? Ci vorranno anni magari, lo so... ma tecnicamente si potrebbe fare...?
0

qoqqo
Messaggi: 9
Iscritto il: mer lug 14, 2004 10:19 am
Località:

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da qoqqo » ven gen 19, 2018 5:51 pm

Molto bello Andria, complimenti.
Purtroppo non riesco a visualizzare le foto del tuo primo post.
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » ven gen 19, 2018 8:11 pm

Non vorrei andare OT, ma vorrei chiedere una cosa: non hai particolari 'problema' con polloni...? Ne ho uno in coltivazione che l'anno scorso me ne ha fatti una marea, che partivano comq dal tronco e non dalle radici...
L'olivastro li fa, ma c'è un modo per ridurre la loro nascita...?
E poi, nel tuo caso, non potresti usarne uno per poi fare un innesto per approssimazione li dove manca la profondità...? Ci vorranno anni magari, lo so... ma tecnicamente si potrebbe fare...?

bella domanda pier
sui polloni è normale fino a un certo punto, nel senso che l'olivastro ha una forte tendenza a formarli, però bisogna pure capire se questa formazione è abnorme. in genere possiamo dire che migliore è la funzionalità dei rami alti, minore dovrebbe essere la formazione di polloni alla base. purtroppo quando ci sono ostacoli al flusso della linfa in alto la pianta cercherà altre vie in basso. errate potature e legature potrebbero predisporre la pianta a produrre polloni + del normale. l'unica soluzione che vedo x produrre meno polloni è far funzionare meglio la chioma. non conosco la tua pianta e quindi faccio solo ipotesi.
la mia pianta attualmente produce pochi polloni. probabilmente non ha un grosso vigore e comunque cerco di non strapazzare la chioma con legature inutili. x questo ho già detto che uso poco filo.
diciamo che se nel punto giusto comparisse un nuovo germoglio, allora varrebbe la pena rimettere la pianta in vaso di coltivazione e costruire il ramo mancante. in vaso bonsai la vedo dura. stessa cosa x l'innesto.
però penso pure che abbia ancora ampi margini di miglioramento con i rami che ho a disposizione. ho alcune idee che mi dovrebbero permettere di fare a meno del ramo in questione.
comunque questo olivastro secondo me avrebbe già bisogno di un rinvaso.
0

frantore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mar set 09, 2014 1:26 pm
Località: sardegna centro-orientale

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da frantore » dom gen 21, 2018 10:50 am

Non vorrei andare OT, ma vorrei chiedere una cosa: non hai particolari 'problema' con polloni...? Ne ho uno in coltivazione che l'anno scorso me ne ha fatti una marea, che partivano comq dal tronco e non dalle radici...
L'olivastro li fa, ma c'è un modo per ridurre la loro nascita...?
Nell'olivastro è impossibile controllare la nascita dei polloni, perché è una pianta basítona, cioè tende naturalmente alla crescita basale.
Questo avviene anche se si cerca di favorire la chioma superiormente, come dice Andria: l'impronta genetica è troppo forte....
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » mar dic 25, 2018 7:57 pm

in questi giorni vestivi ho avuto un po' di tempo libero e quale migliore occasione x dedicarne alle mie piante. quindi ho rivisto l'olivastro moigi x dargli una sforbiciata e una limatura al secco. andiamo orami verso quarto anno di coltivazione nello stesso vaso, penso proprio che un rinvaso a breve sia necessario. da decidere se mantenere lo stesso o magari altro vaso + adatto allo stile.
moiogi dic18.JPG
auguri a tutti i bonsaisti!!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Niknik
Messaggi: 62
Iscritto il: mar lug 18, 2017 5:18 pm
Località: Puglia (prov. Bari)

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da Niknik » mar dic 25, 2018 11:18 pm

in questi giorni vestivi ho avuto un po' di tempo libero e quale migliore occasione x dedicarne alle mie piante. quindi ho rivisto l'olivastro moigi x dargli una sforbiciata e una limatura al secco. andiamo orami verso quarto anno di coltivazione nello stesso vaso, penso proprio che un rinvaso a breve sia necessario. da decidere se mantenere lo stesso o magari altro vaso + adatto allo stile.
moiogi dic18.JPG
auguri a tutti i bonsaisti!!
Ciao andria, innanzitutto auguri a tutti. Ho seguito quello che hai riportato del tuo percorso con questa essenza, che dovrei anch'io a breve iniziare a lavorare. Un mio zio ha bisogno che gli venga tolto un olivastro di 5/6 anni dalla sua terra e mi chiedo se in base alla tua di esperienza, avrebbe buone percentuali di attacchimento in questo periodo. Dopo l'espianto poi avevo intenzione di capitozzarlo e metterlo in un vaso ampio di coltivazione, come primo pensiero avevo in progetto di rimettere in terra la pianta interrando anche il vaso per far crescere in poco tempo l'apice per dargli la giusta conicità....
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » mer dic 26, 2018 12:49 pm

penso che non dovresti avere problemi di attecchimento con il tuo olivastro anche espiantando in questo periodo. l'essenza radica molto bene. ti consiglio anche un passaggio in pieno campo se devi costruire e fare molto diametro, riesci veramente a ridurre i tempi di formazione, anche rispetto al vaso grande di coltivazione.
per maggiori dettagli ti consiglio di aprire un argomento così vediamo anche il tuo materiale.
0

Niknik
Messaggi: 62
Iscritto il: mar lug 18, 2017 5:18 pm
Località: Puglia (prov. Bari)

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da Niknik » mer dic 26, 2018 6:14 pm

Hai ragione, grazie :wink:
0

Lorenza Tarantino
Messaggi: 26
Iscritto il: mar lug 10, 2018 7:03 pm
Località: Sulmona

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da Lorenza Tarantino » dom gen 06, 2019 3:17 am

Che bello che è..
vorrei saper fare anche io. Complimenti
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » dom gen 06, 2019 12:52 pm

grazie Lorenza, ti auguro di riuscirci e di fare pure meglio di me.
0

andria
Messaggi: 1325
Iscritto il: sab feb 23, 2013 8:57 am
Località: prov.CA

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da andria » sab apr 03, 2021 5:41 pm

oggi con + tempo libero voglio aggiornare 'sto olivastro.
pianta che ho un poco trascurato nell'ultimo periodo, mi sono limitato a cimatura della chioma con il risultato di chiuderla troppo e quindi creare l'ambiente ideale alla cocciniglia mezzo grano di pepe. fortuna che me ne sono accorto in tempo e non penso che la piante ne abbia sofferto + di tanto.
altra cosa il secco alla base, mi devo assolutamente decidere a metterci mano e valorizzarlo. purtroppo nell'ultimo periodo c'è stato un arretramento della parte viva sul fronte.
informale421.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
0

Avatar utente
cambo
Moderatore
Messaggi: 7551
Iscritto il: lun gen 16, 2006 11:57 am
Località: prov. cagliari

Re: olivastro moiogi coltivato in campo

Messaggio da leggere da cambo » sab apr 03, 2021 7:00 pm

Bella pianta, complimenti! Mi piace l’andamento in generale che gli hai dato! E il vaso?
0

Rispondi